Come funziona

L’utilizzo dell’apparecchiatura GDV è abbastanza semplice e le capacità necessarie per effettuare il test e dare un’interpretazione base dei risultati si acquisiscono in 1/2 giorni di corso “full immersion” con un nostro trainer esperto (se già operatori del settore).

Il test si effettua in pochi minuti, è totalmente indolore ed il cliente non deve far altro che toccare con le dita della mano, una ad una, la superficie dello speciale vetro dell’apparecchiatura GDV, in pratica come se gli venissero prese le impronte digitali.

Vengono effettuate due diverse acquisizioni delle impronte energetiche delle dita in modo da ottenere sia lo stato emozionale nel “qui ed ora che lo stato fisiologico quindi di salute dei vari organi del corpo.

La GDV CAMERA scatta una foto delle dita acquisendone l’emissione di luce generata dalla scarica di gas, ottenendo così un’immagine simile a questa riprodotta qui di seguito.

Le immagini così acquisite vengono elaborate dai software GDV che danno quindi diversi risultati sia grafici che numerici.

Dall’ “impronta digitale energetica” delle 10 dita viene calcolato l’intero campo energetico da cui si evidenzieranno carenze o eccessi.

I dati calcolati vengono riportati su un diagramma che mostrerà graficamente la stato di salute attuale e fisiologico dei vari organi

Questo diagramma mostra lo stato di salute globale, il livello di attivazione del proprio sistema immunitario ed il livello di energia/stress

La tabella dettagliata con i valori numerici per ogni singolo organo ed i vari disequilibri

Tutti i dati vengono poi riassunti in una rappresentazione grafica dei vari Chakra da cui si evidenziano gli eventuali disequilibri energetici

Le stampe così ottenute vengono interpretate da un operatore esperto che dà al cliente le linee guida sulle parti di se, fisiche ed emozionali,  su cui concentrare l’attenzione ed i relativi lavori di guarigione, crescita e miglioramento.

Qui di seguito il video di un test completo con interpretazione:

 

Inoltre la GDV CAMERA PRO può, con l’ausilio del MINI LAB, misurare altri elementi come piante, gemme, liquidi, rimedi, semi e tanto altro.

Anche in questo caso si possono comparare diversi elementi oppure le variazioni dello stesso elemento sottoposto a diversi trattamenti. Ad esempio si possono misurare le differenze tra alimenti biologici e quelli provenienti dalla grande distribuzione oppure le qualità energetiche di oli o rimedi o i cambiamenti di stato di un liquido sottoposto a vari trattamenti  (solarizzazione, preghiera, intenzioni positive, energizzazioni, ecc)

Infine, grazie al sensore “SPUTNIK” è possibile misurare l’energia dell’ambiente e le sue variazioni. Ad esempio è possibile misurare le eventuali variazioni di energia durante una meditazione di gruppo o guarigioni oppure semplicemente misurando luoghi  energeticamente importanti come chiese, templi, piramidi, ecc.